La storia - Luigi Negri
Da anni eravamo alla ricerca di un contatto che ci permettesse di ricostruire l’immagine dell’ Ing. Luigi Negri, direttore tecnico della Geloso SPA per oltre 30 anni fino al 1965.Un giorno la nipote Elena, avvocato civilista in Pavia e Milano, si imbatte nel nostro sito Geloso,
Finalmente avvengono contatti che riportano alla luce dati e fatti di cui, per la particolare ritrosia e modestia del personaggio e senza il contributo di Elena, si sarebbe perduta la memoria.
A Elena e alla mamma va il nostro piu’ sentito ringraziamento.

-L’ing. luigi Negri nasce a Piacenza 3-10-1905 figlio di un illustre oculista con studi a Vienna.
-alle elementari salta un anno e viene ammesso direttamente alle medie
-frequenta il liceo classico a Piacenza
-si laurea a Bologna in ingegneria civile
-si specializza in elettrotecnica al Politecnico di Torino
-per hobby studia e suona il violino ad ottimi livelli
-conosce la futura moglie Maria Teresa Benussi, cantante lirica e affermata interprete nel Trovatore al teatro regio di Savona.
-nei primi anni 30 conosce L’ing. J. Geloso e assieme al dott. Velicogna, (zio del ing. Edgardo Velicogna, successore dell’ ing. Negri), progettano, producono e commercializzano:

ricetrasmettitori     (contributo sig. Fontana)
amplificatori
centralini                 (contributo sig. Stolfa)
apparecchi radio
microfoni                (regno esclusivo di J. Geloso)
altoparlanti
resistenze e condensatori (direttore di dipartimento Ing. Grandi, cognato dell’ ing. Negri) 
Televisori
ad esclusione della registrazione che diventera’ una sinergia con la Magnetofoni Castelli 
Tutta questa produzione è testimoniata dai bollettini tecnici Geloso  che rivoluzionano il modo della radio diffusione in Italia.

Ricordiamo che e’ opera esclusiva dell’ Ing. Negri il prototipo del primo ricevitore televisivo, completamente italiano, presentato alla Fiera Campionaria di Milano nel 1949.
Della fondazione dell’ANIE (associazione nazionale industrie elettroniche) e’ stato presidente di commissione per la definizione degli standard televisivi bianco e nero e colore.
Nel 1965 lascia la Geloso ed e’ consulente alla Minerva SPA dove, nel 1968, l’azienda produce la prima serie di tv colore con il definitivo sistema PAL (tedesco) osteggiato da una
fazione politica favorevole al sistema SECAM (francese).
Speriamo, con queste note, di porre nella giusta luce un personaggio che, indubbiamente e’ stato uno dei principali attori nello sviluppo delle radio trasmissioni italiane.

Franco Perna

Copyright © 2002 - 2019 by Paolo Di Chiaro